Una lunga storia di passione, artigianato e cura dei dettagli

“Un ingrediente vincente è sicuramente saper trasmettere a tutti i nostri collaboratori la filosofia di “ben fatto è meglio che ben detto”, concetto che va al di là della mera corretta esecuzione del manufatto in sé, ma che invece racchiude un concetto tanto valido quanto prezioso”, comincia così il nostro incontro con Dimitri Fadanelli, titolare della Falegnameria Segata di Sopramonte a Trento. “La qualità del servizio, della correttezza e del rispetto nei confronti del cliente e del nostro operato sono le basi per creare un ambiente di lavoro sano e stimolante. Ma anche apertura mentale, ascolto e voglia di mettersi in gioco, perché quello dell’arredamento su misura è un mondo tanto complesso quanto appagante. Lo sguardo va sempre tenuto fisso alla tradizione e al voler far bene le cose, con naturalmente la consapevolezza di vivere in un’era moderna, veloce, camaleontica: mi rifaccio alla dicitura “finito e montato a regola d’arte” che mi piace riportare come conclusione descrittiva in ogni mio preventivo, perché l’esperienza che sto facendo in questo settore mi ricorda quotidianamente la semplicità e al tempo stesso la solidità di come venivano fatte le cose una volta, per durare nel tempo e accompagnare la vita di più generazioni”.
“Gli ingredienti che permettono a noi di essere competitivi sono tanti – continua Dimitri – posso dire però che le collaborazioni sono uno di questi. Quelle con altri artigiani e realtà produttive locali, per esempio, per noi sono di vitale importanza. Innanzitutto per creare un legame con le persone sul territorio, ma specialmente per accrescere le nostre esperienze e competenze che, non sono mai abbastanza. Allargare i propri orizzonti,sperimentare nuove soluzioni alternative, fa tutto parte del gioco. Negli anni sto coltivando molto questa filosofia che credo sia essenziale per trasmettere ed acquisire nuove esperienze e competenze, cosa fondamentale nel mondo in cui viviamo attualmente. Non abbiamo la presunzione di inventare nulla, cerchiamo però di creare qualcosa di originale mantenendo intatti tutta l’esperienza e la qualità accumulata negli anni”. La storia della Falegnameria Segata, ha infatti una lunga tradizione nella provincia di Trento che dura ormai da oltre 60 anni. “Serve una forte adattabilità per affrontare questo lavoro – continua Dimitri – e per rispondere a richieste sempre più dettagliate, mantenendosi allo stesso tempo accattivanti sul mercato, con il timone sempre ben puntato al rapporto qualità prezzo. Il nostro obiettivo rimane sempre quello di mantenere un livello elevato di qualità cercando di fornire un prodotto che risponda bene alle aspettative dei nostri clienti, sia dal punto di vista estetico che funzionale. Mettiamo in primo piano anche la rilevanza del servizio che cerchiamo sempre di offrire, dal primo contatto volto all’ascolto dell’acquirente, fino alla consegna finale del lavoro.

Come vi ponete in uno scenario così diverso?

«Il nostro obiettivo è ora di mantenere un livello di qualità eccellente, cercando di fornire un prodotto che sia al top delle aspettative, sia dal punto di vista estetico che funzionale. L’idea, però, di cercare il massimo non è solo nel prodotto finale, ma anche nel servizio che vogliamo offrire. Dal primo contatto con il cliente fino alla consegna del lavoro finale, cerchiamo di essere all’avanguardia nel consigliare soluzioni adeguate ed innovative e che meglio si adattino al desiderio del cliente, non solo relative al mobile in sé, ma a tutto quello che orbita attorno al mondo dell’arredamento, che è un settore molto complesso. A partire dalla vastità di scelte dei materiali possibili, alle luci, dagli spazi alle finiture superficiali e molto altro. Per questo cerchiamo di stare sempre al passo con quello che richiede e offre il mercato, rimanendo sempre aggiornati, guardando verso il futuro, anche con un occhio di riguardo per l’ambiente, che sicuramente è un tema di vitale importanza per la nostra generazione. Senza dimenticare le nostre origini, la tradizione dei nostri nonni, la solidità di come venivano fatte le cose una volta, per durare in eterno, e la cura e la passione che ci hanno sempre contraddistinto».

Cerchiamo di accompagnare il cliente verso un acquisto consapevole: il comprendere ad esempio la filiera produttiva che sta alla base della concezione e costruzione di un mobile; il conoscere le materie prime utilizzate e il loro impatto sulla nostra salute e ovviamente sull’ambiente. Siamo consapevoli che spesso oggi l’attenzione dell’acquirente è purtroppo rivolta verso arredi low cost, dove si predilige il basso prezzo a discapito della qualità e di un’etica lavorativa ma ancora di più questo atteggiamento ci spinge a prediligere la qualità alla quantità e riuscire a creare una nuova rete di clienti che abbiano poi un’ottima motivazione per ripresentarsi. La soddisfazione più grande infatti sta proprio nel soddisfare chi si affida alla nostra professionalità ed esperienza, anche perché, per una bottega artigiana come la nostra, la più gradita delle pubblicità sta proprio nel passaparola del ‘ben fatto’ e nella fiducia che le persone ci accordano quando decidono di tornare nuovamente da noi, anche a distanza di parecchi anni”. Allargare i propri orizzonti, sperimentare nuove soluzioni alternative, fa tutto parte del gioco. La collaborazione con altri professionisti, del settore e non, è per la Falegnameria Segata di vitale importanza. La Falegnameria Segata non è solo legno. “Trattiamo e lavoriamo tanti altri tipi di materiali per altrettante tipologie di utilizzo – conclude Dimitri – a tutti diamo qualcosa e da tutti riceviamo qualcosa in cambio”.

Open chat
1
Buongiorno,
come possiamo esservi utili?